Sale & Salute
   

 

Sale dell'Himalaya

 

 

salehimalaya1

 

 

In un mondo in cui tutto è immagine finalizzata alla vendita, dobbiamo essere in grado di distinguere ciò che è buono per la nostra salute, da sterili pagliativi che hanno come unico scopo il denaro. Senza scomodare Luminari mondiali che hanno scritto trattati sulle proprietà benefiche del sale, è suffciente leggere un buon libro " Acqua e Sale" scritto da Barbara Hendel per aiutarvi a comprendere meglio l'argomento. Laureata in medicina all’Università Ludwig-Maximilian di Monaco di Baviera, in Germania è considerata una delle più eminenti terapeute nel campo della medicina olistica. Dal 1993 dirige un day hospital in cui segue metodi bioenergetici sia nella diagnosi che nella terapia.

 

Da tutti questi studi, ne risulta che il sale rosa dell'Himalaya è l'unico elemento in natura che in funzione dei suoi 250 milioni di anni ha mantenuto le sue caratteristiche originali, contenendo ben 84 oligoelementi, preziosi per la nostra salute.

 

Ad un esame attento, si osserva che il corpo umano non è che acqua e sale: nel sale cristallino Himalayano naturale troviamo di fatto tutti gli oligoelementi e minerali presenti nell'organismo umano. Per "sale cristallino" intendiamo perciò in linea di principio l'insieme di tutti questi elementi naturali.

 

Dal punto di vista scientifico, il sale ha una capacità singolare: a differenza di tutte le altre strutture cristalline, la costruzione atomica del sale non è molecolare, ma elettrica quindi in grado di trasmettere la propria energia. 

 

 

 

foto

 

A differenza del salgemma e del sale da cucina, il Sale cristallino dell'Himalaya si è compattato in vene trasparenti di colore bianco, rosato o rossiccio comprese in vasti giacimenti sotterranei in zone sottoposte all'altissima pressione necessaria per cristallizzarlo. I minerali nel sale cristallino sono integrati nella struttura reticolare e dunque possono essere assimilati e metabolizzati dalle cellule umane.

 

Bisogna fare molta attenzione quindi a non confondere il Sale cristallino dell'Himalaya con sali di dubbia origine specialmente se proveniente dal Nord della Germania o dalla Polonia dove non sono mai esistite condizioni geologiche tali da permettere la genesi del vero Sale cristallino.

 

Centinaia di medici e terapeuti stanno già applicando con successo l'antica conoscenza dei rapporti integrali. Da molti millenni nelle più diverse culture, i medici guariscono i loro pazienti sfruttando le virtù terapeutiche del sale cristalllino rispetto a molti disturbi.